Aperte le iscrizioni al Premio "New Post Photography"

MILANO. Sono aperte le iscrizioni alla terza edizione del Premio "New Post Photography", coordinamento del progetto a cura di Gigliola Foschi / MIA Fair.



Aperte le iscrizioni III Edizione Premio "New Post Photography"

Il premio "New Post Photography" intende promuovere i nuovi linguaggi visivi di una fotografia capace di mettersi in relazione e interpretare il mondo contemporaneo. La fotografia ha sempre dimostrato di sapersi rinnovare in relazione al mutare dei tempi e delle nuove tecnologie, in linea con le altre correnti dell'arte contemporanea. Come sta cambiando la fotografia in un mondo sempre più sovraffollato di immagini, molte delle quali artificiali, create da algoritmi che elaborano dati, o da telecamere di sorveglianza, o che prendono spunto dalla realtà virtuale dei videogames? Come si rapporta con gli altri linguaggi visivi in una realtà dove sembrano non esistere più confini tra gli specifici artistici? La nuova generazione di artisti da un lato guarda ai new media e dall'altro trae spesso ispirazione dal passato, proprio come sostiene Michel Poivert "la fotografia contemporanea mantiene un rapporto privilegiato con fotografie vernacolari, vecchi processi di stampa e supporti eterodossi". Alcuni processi visivi vengono inoltre ripensati al di fuori dei loro usi abituali "a favore di una lettura poetica", evocativa, più emotiva che conoscitiva, dove prevalgono immagini che si rimandano le une alle altre come in un palinsesto da interpretare. La figura del fotografo-autore, con un stile preciso, tende a volte a dissolversi per lasciare spazio al fotografo-ricercatore che basa il suo lavoro su lunghi e precisi approfondimenti e che è disposto a cambiare il suo modo di operare sulla base del tema che s'impegna ad indagare.

Come si rapporta la fotografia contemporanea con un mondo in continua evoluzione, segnato da mutamenti climatici, migrazioni, guerre, disparità sociali, pandemie, ma anche da disagi intimi e bisogni emotivi profondi? In che modo la fotografia può affrontare queste ed altre tematiche contemporanee uscendo da una logica superficiale e puramente illustrativa per mostrare realtà nascoste, porre nuovi interrogativi o mettere in gioco un linguaggio visivo innovativo che sappia catturare l'attenzione, far riflettere ed evocare un senso profondo?

Alla sua terza edizione, la mostra "New Post Photography" intende continuare a registrare e mettere in luce i cambiamenti in atto nel mondo della fotografia contemporanea.

Il Premio è quindi una piattaforma per far conoscere e dare visibilità ai vincitori attraverso un importante evento espositivo presso MIA Fair, come pure per proporre una serie di premi-mostra presso spazi o festival che promuovono la cultura visuale in modo qualificato.

Coordinamento a cura di Gigliola Foschi / MIA Fair.


COME PARTECIPARE

Il Premio è aperto a progetti di artisti senza limiti di età o di nazionalità e senza vincoli tematici. I vincitori avranno la possibilità di esporre gratuitamente in una mostra nell'ambito dell'undicesima edizione di MIA Fair (dal 28 aprile al 1 maggio 2022) presso SUPERSTUDIO MAXI in via Moncucco 35, Milano.

Come novità per la prossima edizione del Premio, i vincitori selezionati per la Mostra avranno la possibilità di partecipare ad ulteriori mostre organizzate dai seguenti Partner del Premio:

  • Mostra Ragusa Foto Festival: un progetto presente nella mostra del Premio "New Post Photography" verrà scelto da Steve Bisson e Stefania Paxhia (rispettivamente direttore artistico e fondatrice del Ragusa Foto Festival) per esporre in una mostra da loro organizzata presso il Ragusa Foto Festival (luglio-agosto 2022). Tale progetto verrà selezionato compatibilmente con il tema della nuova edizione del festival e l'esposizione sarà a cura del direttore artistico del festival.

  • Mostra BACO: un progetto presente nella mostra del Premio "New Post Photography" verrà selezionato/a da Sara Benaglia e Mauro Zanchi (BACO - Base Arte Contemporanea Odierna, spazio no-profit con sede a Bergamo) per esporre in una mostra da loro organizzata entro il 2023.

In continuità con la scorsa edizione sono confermati i seguenti Premi:

  • Residenza d'artista Return2Ithaca: grazie alla partnership con il progetto internazionale Return2Ithaca (https://www.return2ithaca.gr/ ), curato da Nina Kassianou, tra i 30 artisti pre-selezionati da MIA Fair ne verrà selezionato uno per una residenza d'artista nell'isola greca di Itaca.

  • Pubblicazione del portfolio sulla rivista "Gente di Fotografia", che uscirà in concomitanza con la undicesima edizione di MIA Fair. L'artista verrà scelto da Franco Carlisi (direttore di "Gente di Fotografia") tra i 30 artisti pre-selezionati da MIA Fair.

La Giuria Finale sarà composta da: Sara Benaglia (ricercatrice visiva, critica e curatrice di BACO - Base Arte Contemporanea Odierna) e Mauro Zanchi (storico dell'arte, docente, curatore e direttore artistico di BACO - Base Arte Contemporanea Odierna), Matteo Bergamini (direttore responsabile di Exibart, membro del team curatoriale di "BienNoLo", la biennale d'arte contemporanea milanese e critico d'arte), Steve Bisson (direttore artistico Ragusa Foto Festival, professore Paris College of Art, curatore, editore), Franco Carlisi (direttore di Gente di Fotografia), Claudio Composti (curatore e direttore artistico di mc2 gallery), Gigliola Foschi (curatrice, docente, membro Advisor Scientifico MIA Fair).


Deadline Application: 15 Febbraio 2022 per scaricare il bando visita la pagina https://www.miafair.it/new-post-photography-award/